Buonanotte :)

Giorno due.

Saviano imbavagliato.

Il lodo Alfano retroattivo.

De Niro in “Manuale d’Amore 3”

Gli ascolti del Grande Fratello

Guerriglia a Cagliari

Applausi agli assassini

Scontri a Terzigno

Il plastico di Avetrana

Direi che per la giornata di oggi può bastare.

Speriamo nella notte.

Buonanotte a tutti i miei cari

Così.

 

La fortuna di essere mora.

Mentre mezza Italia piange il povero Pietro Taricone, l’altra mezza si prepara a scendere in piazza a manifestare contro la legge bavaglio, Dell’Utri festeggia la sua assoluzione, Minzolini spera che Belen sia colpita da un morbo esotico che le faccia improvvisamente scendere le chiappe al livello delle ginocchia, perche altrimenti non ha idea di come aprire l’edizione delle 20 del Tg1 ed io cerco disperatamente qualcuno sotto i sessanta (finora l’unico serio candidato è mio padre che a volerla dire tutta ne ha 59) che venga con me al concerto di De Gregori il 27 Luglio, i nostri governanti zitti zitti propongono ennesime e vergognose ritoccatine al lodo Alfano.

Come se non fosse già abbastanza aberrante così.

A quanto pare lo scudo fotonico difensivo che amorevolmente circonda il premier, sarà ulteriormente esteso e la sospensione dei processi di Berlusconi riguarderà anche quelli cominciati prima dell’assunzione della carica. Estensione di cui dovrebbero godere anche i ministri e che, nel testo attuale, vale solo per il presidente della Repubblica.

Immunità totale, quindi.

Dopo il divieto di criticare il governo e le barzellette a sfondo sessuale del presidente del consiglio il prossimo passo che mi aspetto, conoscendo il tipo, sarà la reintroduzione dello ius primae noctis.

Ma sono troppo vecchia per i suoi gusti e soprattutto sono mora e non ho il chiaro aspetto di una vacca da competizione.

Quindi “io speriamo che me la cavo“.

Coerenza, questa sconosciuta.

Le ronde di cittadini armati e inferociti si, i tizi vestiti da fascisti su Marte pure, il Lodo Alfano anche.

Le intercettazioni che sono a monte di tutto questo però no.

In effetti scoprire come Mara Carfagna sia diventata ministro è stato abbastanza sconvolgente per tutti immagino.

Plauso al procuratore Caselli, un discorso davvero ineccepibile il suo. Lo potete ascoltare qui.

Per aderire alla campgana di raccolta firme contro questo scempio invece andate qui

(scusate se sul tag non mi sono potuta trattenere)