Caino – Josè Saramago.

Se avessi il tempo scriverei una recensione di Caino.

E sarebbe morta lì.

Ma io il tempo non ce l’ho: vivo tra gli scatoloni, ho la valigia sempre in una mano (e adesso che ho scoperto dell’esistenza di questo volo Pescara/Orio al Serio a euro 3 più tasse, la mia vita sarà ancora più movimentata) e un libro nell’altra, scrivo tantissimo e lavoro (quello vero) di più.

Quindi vi trascrivo qualche ottima ragione per leggere questo libro che è davvero splendido, ironico e divertente.

Leggete TUTTO Saramago. E’ davvero uno scrittore meraviglioso.

Peccato che il giorno in cui è morto me lo ricorderò per sempre come uno dei più divertenti della mia vita.

Nonostante la compagnia.

Ci mancano ancora un mucchio di parole per iniziare a tentare di dire chi siamo e non sempre troveremo quelle che meglio lo spieghino”

“Sotto le parole che pronunci mi accorgo che ce ne sono altre che taci”

Si sarà pure il tuo Dio ma non è stato il loro”

“L’inganno è come il mangiare a grattarsi, tutto sta a cominciare”

“Il signore stesso aveva detto, Crescete e moltiplicatevi, e senza mettere né limitazioni né riserve all’ingiunzione, nè con questo sì, né con questo no”

“Si vergognerà anche lui di qualche figuraccia che ha fatto, come nel caso dei bambini innocenti di Sodoma che il divin fuoco, arrostì”

“Satana non deve essere altro che uno strumento del signore, quello incaricato di portare a termine i lavori sporchi che dio non può firmare con il proprio nome”

“La storia degli uomini è la storia dei loro fraintendimenti con dio, né lui capisce noi, né noi capiamo lui”

Annunci

Cose belle #2

1) Torno a casa e scopro che il mio papi mi ha preparato le mezzemaniche con gli scampi, i pinoli, la rucola e il parmigiano. Triplo gnam.

2) Mi sono accorta di aver lasciato a casa il libro che sto leggendo. Cecità di Saramago. Non sono andata in bestia perchè ne ho pronto un altro, piccino piccino, che sembra fatto apposta per essere letto in un week end. Chesil Beach di McEwan. Quello del meraviglioso “Espiazione“. Centotrentaseipagine che in un modo o nell’altro dovranno arrivare a lunedì.

3) Ho voglia di scrivere una recensione per l’eccelso “Norwegian Wood” (Tokyo Blues). L’ho pensata stanotte ed è bellina, ma non sono ispirata ora. Correte a leggerlo. E già che ci siete filate ad ascoltare l’omonima canzone dei Beatles. L’ho messa qui.

4) Finiti 30 Rock e The Office. Risate a pacchi. Sto guardando Kings (mamma mia che meraviglia che meraviglia che meraviglia) e ho messo a cuocere la seconda parte della quinta stagione di Nip/Tuck. Li seguo dalla primissima ora anche se l’ultima serie sembrava più un porno che un telefilm. Ma Sean e Chris mi mancano. E dal 10 si ricomincia con Supernatural. Evviva! Se volete avere notizie in merito al mondo telefilmico, e sapere quando i vostri Telefilm preferiti ricominciano date un occhio a www.ifighi.net. C’è tutto 🙂 Compresi tanti trailer.

5) Mi sono iscritta a questo sito. In cui i film della tua vita si affrontano. E tu devi scegliere qual’è il tuo preferito. C’è un vincitore, credo. Sono stata convinta dal mio amico Riccardo (più noto alle cronache nererosagialleerosse della rete come Mist). Convinta è un parolone. Le sue iperboli entusiastiche mi hanno praticamente costretta a farlo. Fatelo tutti. So già che quando si scontreranno due dei miei colossi  il mio cuore si frantumerà.

6) Io e tre mie amiche sciroccate (wubb) abbiamo aperto un blog che vi farà ridere molto. Vi anticipo già che avremo bisogno di tutti voi per ridere di più. Stay tuned.

Acquisti odierni :)

Eccolo qui. Lo shopping che preferisco.

Quello di cui non mi stanco mai e che può farmi DAVVERO perdere la testa.

Vagando tra gli scaffali, li ho trovati e non ho potuto resistere. Nemmeno per un secondo.

Stasera inizio il mio 25 esimo libro dal 19 gennaio 2009.

Quale dei tre?

230820091154

(Accetto consigli da tutti, tranne quelli provenienti dal Sig. Alberto (scherzo).

😀