Coriandoli.

Le persone “stanno a pezzi”.

Fatevene una ragione.

Una volta si chiedeva “come stai”? e ci si aspettava la solita risposta falsissima di cortesia “bene grazie e tu”?

Adesso non accade più.

Adesso la stragrande maggioranza delle persone risponde “sto a pezzi“.

Saranno persone sincere che vi devo dire!

Mi sento però in dovere di farvi sapere, io che “i pezzi” li conosco benissimo credetemi, che di pezzi esistono varie tipologie.

Ci sono i pezzettoni, ci sono i pezzetti, ci sono i coriandoli e poi si arriva anche allo stato liquido se proprio volete saperlo (e continuare impunemente e testardamente a soffrire).

Dovete essere più specifici, dovete informarci, dovete farci conoscere la misura dei vostri pezzi, razza di megalomani frignoni che non siete altro.

Così che noi, quelli che il nostro puzzle ce lo siamo ricostruiti con l’orgoglio, la dignità e le lacrime silenziose, così che noi potremo sapere con che attrezzo, ramazza, paletta o cannuccia, dovremmo continuare a raccogliervi.

Nei secoli dei secoli.

Amen.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...