E’ proprio la fine del mondo

Io nel 21.12.2012 ci spero.

Tanto.

La selezione naturale è indispensabile.

Ci rafforza fisicamente ed intellettivamente. Ci rende più belli, più sani, più svegli.

Migliori.

Io do per scontato di sopravvivere alla temibile profezia Maya.

Ne sono certa. Anche perché sono perfettamente qualificata alla sopravvivenza. So fare una tracheotomia d’urgenza con una penna a sfera, mangio qualsiasi cosa compresi altri esseri umani (morti) all’occorrenza, so guidare bene, mi adatto a dormire ovunque e basta che mi si dia qualcosa da leggere o della musica da ascoltare e sto anche parecchio zitta.

E non dimentichiamoci nemmeno che ho letto “L’Ombra dello Scorpione” non si sa quante volte.

Per sopravvivere dunque, sopravvivo. Ed il più è fatto.

La compagnia è un altro discorso.

La mia fortuna nei rapporti umani è notoria.

Vale a dire che ad Ascoli rimarremo io e qualche fan sfegatato di Vasco Rossi scampato non si sa come all’ecatombe che mi costringerà ad un litigio furibondo condito da una reciproca “stizza” dopo averlo sentito canticchiare per la milionesima volta il solito “va beh, eh beh”.

Oppure sul cumulo di macerie, ci ritroveremo io ed un tizio qualsiasi che per qualche ragione odio, mi sta sulle palle e vorrei vedere morto. Invece no. E’ sopravvissuto. E continuerà ad irritarmi.

Per sempre.

Comunque guardiamo al lato positivo suvvia.

Sono sopravvissuta! E vi dirò, se il mio compagno irritante è moderatamente figo potremmo anche avere una storia di ripiego. Una botta e via eh niente di serio. Posso dimenticare quanto è odioso, ma solo per qualche minuto.

Se invece è fan di Vasco, beh mi dispiace ma non ha proprio nessuna chance.

Comunque, la fine del mondo sarà una bella cosa. Ricominceremo tutto da capo e buonanotte al secchio.

Peccato che tutti i miei piani siano stati sconvolti dal mio amico Andrea che di stelle ci capisce e che l’altro giorno, sul suo blog,  con le sue dotte spiegazioni, ha incasinato tutto quello che in maniera certosina avevo già programmato.

Già, perché io sono talmente secchiona che nemmeno dalla fine del mondo posso farmi cogliere impreparata.

Ps: Amici e lettori fan di Vasco in realtà io vi amo. Soprattutto apprezzo la vostra tenacia nonché la resistenza al sonno❤

Ps: Vasco non lo metto nei Tag che il pensiero che qualcuno digitando il suo nome capiti nel mio blog mi toglie il sonno, mi toglie. E questo post volevo intitolarlo “A che ora è la fine del Mondo” ma non l’ho fatto. Indovinate perché?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...