Ricoveri virtuali

Eh già.

Questo sarebbe il momento del post di fine anno.

E invece no.

Perché quest’anno è stato talmente tremendo e orribile e inutile da non meritarsi nemmeno un post dedicato.

Ne celebrerò la fine (finalmente) pubblicando il collage degli status di Facebook che Facebook ha scelto per me e un video che vi convincerà tutti a cancellarvi da Facebook.

O forse no.

Perché alla fine abbiamo bisogno tutti di postare la canzone che rispecchia il nostro stato d’animo, lo status frecciatina, lo spezzone di film dedicato e la citazione sibillina.

Diciamolo.

Di quella farlocca vetrina dove mettiamo in mostra le nostre ambizioni, dello specchio dei nostri sogni e del nostro pubblico non possiamo fare più a meno.

Possiamo fare finta di essere diversi. Possiamo illuderci di essere superiori. Ma la verità la conosciamo benissimo. Siamo come tutti gli altri.

Internati in un ricovero virtuale.

E adesso sotto con in buoni propositi.

Voi.

Io rileggo i miei status random e mi rendo conto che quest’anno, non ne farò.

Buon anno🙂

(è incredibile come nei miei status ci sia proprio io. Incredibile come ci sia una frase che rispecchia esattamente me stessa. Una frase che non ho scritto io. Funny.)

Eh ah, visto che ci siamo, ascoltatevela va🙂

 

(Caro Godano, la lingua batte sul dente che duole dunque, ricoverati pure te)


3 pensieri su “Ricoveri virtuali

  1. I must say, as much as I enjoyed reading what you had to say, I couldnt help but lose interest after a while. Its as if you had a great grasp on the subject matter, but you forgot to include your readers. Perhaps you should think about this from more than one angle. Or maybe you shouldnt generalise so much. Its better if you think about what others may have to say instead of just going for a gut reaction to the subject. Think about adjusting your own thought process and giving others who may read this the benefit of the doubt.

  2. Good post. I learn something new and challenging on sites I stumbleupon
    everyday. It will always be interesting to read content from other authors and practice a little something from other sites.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...