Metti un giovedì

… uno come tanti.

Uno che domani si lavora e poi è venerdì sera.

Uno che non sai cosa farai.

Poi per fortuna sei circondata da pazzi. Pazzi che ti assecondano. E un giovedì come tanti si trasforma in un giovedì figo. Perché dopo 8 mesi te ne vai ad un concerto di Dente. E ovviamente ci torni con gli stessi pazzi.

Sono così felice che mi viene voglia di ballare.

Un po’ come lei.

Di cui tutti si innamorano. Un bel po’.

Forse perché è una di quelle tizie (fortunate) che restano. Una di quelle che ti vien sempre voglia di guardarle un’altra volta. Ancora un po’.

Io però non ho l’età per mettermi a ballare in mezzo alla stanza. Nè il fisico. La musica sì però.

Quella ce l’ho.

E se non sbaglio dovrebbe essere questa.

Annunci

Un pensiero su “Metti un giovedì

  1. Pingback: In croce « Smetto quando voglio Marissa 1331

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...